Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
13

Una giornata alla Reggia di Caserta: Come organizzare la visita

Vuoi visitare la Reggia di Caserta? Prenota ora e sarà tutto più semplice! Vuoi visitare la Reggia di Caserta? Prenota ora e sarà tutto più semplice! da 15€ Scegli la tua esperienza

Uno dei luoghi più incantevoli della nostra stupenda Italia, la Reggia di Caserta non ha nulla da invidiare alla Venaria Reale di Torino o alle altre residenze regali europee. Il capolavoro di Luigi Vanvitelli, paragonato per bellezza alla “sorella francese” di Versailles, è sempre emozionante da visitare, con il maestoso Parco Reale, il Giardino Inglese e le meravigliose stanze borboniche aperte al pubblico.

La Reggia offre un colpo d’occhio incredibile, eppure sul web fiocca più di qualche commento negativo dei visitatori, che si lamentano di scarsa pulizia, incuria e gestione superficiale.

Considerando tutti i pro e i contro, vediamo insieme come pianificare una visita alla Reggia di Caserta con suggerimenti utili per trascorrere una giornata piacevole nella residenza reale più grande al mondo, dichiarata nel 1997 Patrimonio Unesco.

Cosa vedere alla Reggia di Caserta

La visita alla Reggia di Caserta si svolge in un percorso che passa per l’edificio con gli appartamenti borbonici e poi all’esterno nell’immenso parco reale e il giardino con cascate e fontane.

In generale il nostro suggerimento è quello di visitare prima gli appartamenti e poi dedicarsi agli oltre 3 km di parchi e giardini, perfetti per trascorrere qualche ora di relax immersi nel verde. L’organizzazione però dipende dal periodo in cui visitate la Reggia e dall’orario d’arrivo:

  • Se ci andate da Novembre a Marzo, considerate che l’ultimo ingresso nel Parco e nei Giardini è intorno alle 14:00/15:00 quindi, se arrivate in tarda mattinata, meglio iniziare da lì e poi dedicarsi agli interni della Reggia.
  • Discorso diverso se ci andate d’estate; a nostro avviso vi conviene arrivare all’orario di apertura, intorno alle 8:30, ed iniziare la visita dai giardini col fresco per poi proseguire all’interno della Reggia nelle ore più calde. Se invece preferite arrivare la mattina tardi, potete iniziare dagli appartamenti e poi spostarvi col fresco nella zona verde (nel periodo estivo l’ultimo ingresso è alle 17:00).

Le stanze e gli appartamenti storici

Caserta 9

Gli interni della Reggia sono veramente impressionanti. È possibile visitare tutte le stanze, compreso teatro (aperto però solo nel fine settimana) e la grandissima biblioteca.

Imperdibile la Sala del Trono, l'ambiente più ricco e straordinario degli appartamenti reali. Quello che a detta di tutti lascia a bocca aperta è l’immenso scalone d’onore che dà accesso agli appartamenti.

Bellissimi i due enormi leoni in marmo bianco a metà scalinata, la volta affrescata con immagini delle quattro stagioni e la Cappella Palatina di fronte allo scalone.

Molto interessante anche la sezione dedicata al presepe reale, con la riproduzione di meravigliosi personaggi d’epoca

A differenza di altri siti culturali, è possibile scattare foto ad ogni particolare anche all’interno delle stanze, tutte magnificamente decorate.

Il parco e il Giardino Inglese

Caserta 2

La bellezza della Reggia non può superare la magnificenza del suo parco: la visita ai giardini merita un bel 10 e lode!

Due lunghi viali paralleli, con al centro fontane e statue spettacolari, vi portano in cima fino alla Grande Cascata, una sorgente d’acqua che alimenta le fontane.

A detta di quasi tutti i visitatori, la parte top della visita è proprio nella zona più alta del parco: percorrete tutto il viale fino ad arrivare al Giardino Inglese, al Bagno di Venere con il Criptoportico e la Fontana di Diana e Atteone. Qui potrete scattare foto favolose tra zone verdi, laghetti nascosti e una splendida collezione di magnolie in fiore.

Ci sono 4 modi per spostarsi nei giardini: percorrendoli a piedi, affittando una bici (costo di 4€ l’ora), prendendo la navetta (2,50€ a/r) o con un suggestivo giro in calesse (il prezzo è un po’ alto, quasi 50€, forse non ne vale la pena).

A nostro avviso, il modo più bello per attraversare i giardini è farsi una bella passeggiata, un po’ faticosa (soprattutto in estate sotto il sole), ma una volta arrivati  nella parte alta la vista ripaga la fatica. Per andare e tornare dalla Reggia alla sorgente, considerate almeno un paio d’ore di camminata; la salita è assolutamente fattibile e all’interno del parco trovate qualche zona d’ombra sotto gli alberi ai lati dei viali dove prendervi un momento di pausa.

  • Se non volete stancarvi troppo o avete poco tempo a disposizione, potete optare per la “passeggiata a metà”: salita con la navetta fino alla sorgente e poi discesa a piedi per visitare il tutto.
  • In una bella giornata primaverile, noleggiare la bici è veramente un’esperienza piacevole: un’ipotesi da non scartare!

Visitare la Reggia in famiglia: Suggerimenti utili

Come detto, il percorso dalla Reggia alla Cascata è un po’ stancante; se viaggiate con bambini piccoli, forse meglio usare la navetta o il calesse. Se invece i ragazzi sono un po’ più grandi, vi consigliamo di noleggiare le bici e visitare il parco con una pedalata in famiglia.

Per una pausa caffè potete fermarvi nei punti ristoro presenti all’inizio e alla fine della Reggia: ne trovate uno all’interno del palazzo, appena prima di uscire nel parco, e uno nei pressi del Giardino Inglese.

  • Lungo i viali trovate qualche panchina dove riposarvi se avete scelto di arrivare a piedi alla Cascata.
  • Se dovete utilizzare i servizi igienici, meglio usare quelli a pagamento, decisamente più puliti rispetto a quelli gratuiti.
  • Indossate abiti comodi e scarpe da ginnastica, da poter sporcare nel verde del parco. Portatevi una bottiglia acqua, specie se fa caldo, perché nei giardini esterni ci sono poche zone d’ombra.

Reggia di Caserta: Le recensioni degli utenti

Nonostante tante recensioni in cui si legge di una Reggia “maltrattata”, vi assicuriamo che vale assolutamente la pena visitare un’attrazione che, a nostro avviso, resta una delle più affascinanti in Italia.

Capitolo pulizia: A detta di molti visitatori, la grande pecca all’interno degli appartamenti reali è l’eccessivo strato di polvere che offusca la bellezza di mobili, quadri, lampadari e vetrate degli interni.

Lo stesso per i giardini, meravigliosi ma che per molti utenti necessitano di qualche attenzione in più, con piccole stradine e sentieri secondari caratterizzati da tagli d’erba non impeccabili e zone non completamente accessibili, degne di una maggiore manutenzione.

In conclusione però, anche a detta degli utenti non si può non visitare la Reggia di Caserta, nonostante una gestione non attentissima di questo patrimonio inestimabile; la trascuratezza di qualche zona non può infatti inficiare sulla valutazione di un gioiello che per bellezza merita 5 stelle e più.

Biglietti per visitare la Reggia di Caserta

Il biglietto completo che comprende Appartamenti Storici, Parco e Giardino costa 12€. Esiste poi il biglietto che permette di visitare solo gli appartamenti (acquistabile quando il parco è chiuso) al costo di 9€ oppure quello da 8€ che dà accesso esclusivamente a Parco e Giardino.

  • C’è anche un’opzione da 15€, la “Reggia twodays”, valida per un pomeriggio e per il giorno successivo.
  • Il martedì la Reggia di Caserta è chiusa.

Il nostro consiglio è quello di acquistare il biglietto completo, per pochi euro in più ne vale assolutamente la pena.

Biglietto online: conviene acquistarlo?

Il biglietto per la Reggia di Caserta acquistato in loco costa meno (online si paga qualche euro in più di prevendita). Scegliendo un giorno strategico in settimana e arrivando sul presto eviterete sicuramente la coda per fare i biglietti: inutile, a quel punto, prenderli online.

Andando invece nel fine settimana oppure arrivando in tarda mattinata, c’è la possibilità di fare un bel po’ di fila, specialmente in alta stagione o nei ponti festivi (e non parliamo di 20/30 persone ma di metri di coda).

Per stare tranquilli e non rischiare di rimanere troppo tempo alle transenne (il sole d’estate picchia forte a Caserta) meglio spendere qualcosa in più e acquistare il biglietto online con accesso immediato alla Reggia.

Audioguida e tour privati

Se pensate di spostarvi autonomamente tra appartamenti, parco e giardini, vi basta acquistare il biglietto completo per una giornata. All’interno di ogni sala ci sono pannelli e cartelli esplicativi e in più all’ingresso trovate mappe della Reggia e del Parco che vi spiegano come muovervi.

Se invece cercate un’esperienza più approfondita, avete due possibilità:

  • Noleggiare un’audioguida al costo di 5€, un supporto completo e comodo da poter utilizzare anche in coppia (ne basta una per due persone).
  • Prenotare un tour della Reggia con una guida che vi accompagna per le sale tra racconti ed aneddoti minuziosi. Esistono diversi tipi di tour, della durata di 2/3 ore circa.

Sconti e riduzioni

I visitatori dai 18 ai 25 anni non compiuti pagano il biglietto ridotto (costa la metà di quello intero). Per gli under 18 l'entrata è gratuita.

  • La prima domenica del mese l’ingresso è gratuito solo per gli Appartamenti Storici. L’entrata al Parco costa invece 5€ (2,50€ il ridotto).
  • Di domenica, il Giardino Inglese è visitabile esclusivamente con visita guidata.

Quanto dura la visita alla Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta è immensa, dedicateci almeno una mezza giornata per vederla tutta. Considerate che la visita degli Appartamenti Reali dura all’incirca un’oretta e mezza e aggiungeteci il tempo da trascorrere tra parco e giardini: come suggerito sopra, crediamo che il modo più bello per chi ha la giornata a disposizione sia quello di fare una passeggiata a piedi o il giro in bici piuttosto che un ibrido trasporto sulla navetta o il costoso (seppur affascinate) giro in carrozza.

Come arrivare alla Reggia di Caserta

Caserta è facilmente raggiungibile in treno e la Reggia è antistante la stazione, giusto 5 minuti a piedi. L’opzione più comoda è quella di raggiungere la stazione di Napoli Centrale e quindi prendere la coincidenza per Caserta a bordo di un treno regionale (da Napoli si arriva in circa 40 minuti alla stazione di Caserta).

L’alternativa è raggiungere la Reggia in autobus, tramite la linea AV 2 (Caserta Staz. Trenitalia – TAV) o arrivare in aereo a Napoli Capodichino e poi spostarsi con il servizio autobus che collega l’aeroporto con Caserta.

Cosa vedere nei dintorni della Reggia

La Reggia è una sosta obbligatoria se siete in vacanza a Napoli e dintorni. A Caserta non ci sono altre attrazioni degne di nota, per cui una giornata vi basta e potete concentrarvi su altro, come l’affascinante Penisola Sorrentina o le isole di Ischia e Capri.

Se avete occasione di visitare tutta la Campania, non mancate un giro nel centro di Salerno e allungatevi lungo la Costiera Cilentana; approfittatene per visitare i Templi di Paestum o la Certosa di Padula.

13
Quanto ti è stata utile questa guida?
Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653