Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
17

Cosa vedere a Matera: Consigli utili per visitare la città dei Sassi

Migliori tour e attività per visitare i Sassi di Matera Migliori tour e attività per visitare i Sassi di Matera da 10€ vedi le offerte

Segnatevi questa destinazione perché sarà uno dei viaggi più belli mai fatti nella vostra vita! Location di grandi capolavori – dal “Vangelo secondo Matteo” di Pasolini a “La Passione” di Mel Gibson, Matera è un tesoro meraviglioso da scoprire, inimmaginabile nella sua bellezza.

Dopo un passato oscuro, ecco il riscatto sociale di una città che farà ricredere in molti: seguite i nostri consigli e preparatevi a vivere la Capitale Europea della Cultura 2019.

Quando andare a Matera e quanto tempo starci

Probabilmente il periodo migliore dell’anno per visitare Matera è la stagione primaverile, specie nella settimana di Pasqua, quando è davvero uno spettacolo nello spettacolo assistere alla rappresentazione della passione di Cristo.

Matera a Natale

Altro periodo top per visitare al meglio la città è quello delle festività natalizie, quando i Sassi ospitano il meraviglioso Presepe Vivente. L’inverno a Matera è freddo, la città è ventilata ma il clima natalizio rende tutto molto più sopportabile. Se siete orientati per le feste di Natale, prenotate per il weekend dell’Immacolata, quando in genere il Presepe Vivente apre al pubblico: anche se il freddo si fa sentire, il percorso è bellissimo e si cammina per chilometri in un’atmosfera intrisa di fascino e magia.

L'unica pecca è che l’evento attira ogni anno un numero spropositato di turisti con conseguenti code ai botteghini, ingorghi di persone e interni spesso pieni.

Vale la pena visitare Matera in estate?

Evitate Agosto, specie a causa del caldo torrido e insopportabile che negli ultimi anni ha colpito l’Italia, ok Settembre quando le temperature scendono in media sensibilmente rispetto ad Agosto.

In ogni caso, a meno che non vogliate fare un tour de force che comprenda anche le ore centrali della giornata, non fatevi tanti problemi se avete deciso di partire in estate; come per ogni luogo da visitare in questo periodo, non dovranno mai mancare nel vostro equipaggiamento un cappellino e una bottiglietta d'acqua fresca.

In molte zone infatti il sito è completamente privo d’ombra e nelle giornate calde si soffre un po’ il sole battente: d’estate quindi è sicuramente da suggerire la visita nel tardo pomeriggio per schivare la calura e per apprezzare i colori del tramonto. Si cammina molto, le stradine costruite tra le rocce sono a volte impervie e scivolose quindi scarpe da ginnastica comode e abbigliamento da battaglia.

Visitare Matera in 1 giorno

Matera vicoli centro storico

Se potete dedicare solo un giorno alla visita di Matera, per ottimizzare al meglio la visita potreste arrivare in città nella seconda parte della mattina e ripartire nel tardo pomeriggio/prima serata per riuscire a vedere molto. 

Ogni angolo, ogni strada o vicolo della città offre uno spunto interessante per scattare foto da ricordare, quindi vi consigliamo di tenere la fotocamera sempre a portata di mano. 

Da dove fotografare i sassi di Matera? Probabilmente il panorama più suggestivo lo offre il belvedere di Murgia Timone: se potete, aspettate il tramonto per realizzare i vostri scatti: risultato garantito, avrete una foto da cartolina.

Se invece avete intenzione di fermarvi per più giorni, alternate le passeggiate nei Sassi alla visita interna di diverse attrazioni e magari allungatevi nei dintorni della città che pure offrono molto da vedere.

Tour guidati a Matera: passeggiate tra i Sassi e lezioni di cucina

Se invece di spostarvi autonomamente preferite organizzarvi con tour privati, avete solo l’imbarazzo della scelta tra le tante soluzioni offerte. Ci sono tour semplici a piedi tra i Sassi o gite di uno o più giorni che abbracciano anche altre zone del Sud Italia: dalla meravigliosa Puglia di Bari e Alberobello al caldo Salento con Lecce, Ostuni e Gallipoli fino all’incantevole penisola Sorrentina.

Se amate la cucina e i sapori, potete prenotare anche esperienze che abbinano la visita di Matera a lezioni gastronomiche, working class culinarie e visite al mercato degli agricoltori che vi permetteranno di conoscere la cultura locale attraverso la bontà dei suoi prodotti tipici.

VEDI I TOUR E LE ATTIVITÀ DA NON PERDERE A MATERA

Matera in Famiglia: quanto è accessibile?

Per chi viaggia con bambini piccoli o ha ridotte capacità motorie, la zona dei Sassi di Matera potrebbe creare notevoli disagi.

Nelle vie principali della città, da cui comunque si gode di un bellissimo panorama, con i passeggini non si dovrebbero incontrare difficoltà; la storia cambia nei percorsi interni, più difficili e impervi con strade non asfaltate, dove il passeggino è decisamente out: fattibile ma sconsigliato, in alcuni punti ci sono scale da salire e scendere quindi bisogna studiare necessarie soluzioni alternative come marsupi, fasce o bimbi in braccio.

A tal proposito in zona trovate farmacie e parafarmacie che vendono tutto per i bimbi ed in alcuni casi permettono di noleggiare marsupi o zaini spalla per girare la città con i piccoli.

Se non riuscite a fare lunghi tratti a piedi ma avete una gran voglia di scoprire le bellezze di Matera, considerate nei sassi ci sono le apecar che vi permettono di ammirare il paesaggio comodamente seduti, oppure l’autobus turistico che vi porta in giro tra le varie tappe.

PRENOTA UN TOUR GUIDATO ALLA SCOPERTA DI MATERA

Mangiare a Matera

Matera ristorante tipico

Ci sono locali di tutti i tipi nei sassi dove poter mangiare qualcosa al volo o sedersi al tavolo; dai ristoranti alle birrerie, dalle trattorie ai bar improvvisati per la ristorazione avrete l’imbarazzo della scelta. Ci sono dei localini molto caratteristici proprio all'interno dei sassi, sono assolutamente da provare; se siete in alta stagione e volete accomodarvi fuori, non presentatevi troppo tardi o meglio prenotate con largo anticipo, altrimenti rischierete di aspettare ore in attesa.

Se invece preferite cenare con un gelato fresco, sul corso principale nel centro di Matera trovate tante buone gelaterie.

Un ultimo consiglio: comprate il pane da uno dei forni a legna di Matera e portatelo a casa, sarà il più bel souvenir della vostra vacanza.

Dove dormire a Matera

Dormire in un "Sasso" è la giusta conclusione di uno spettacolo durato una giornata intera. Cercate un b&b o un albergo direttamente nei sassi, ci sono sistemazioni molto suggestive.

A detta di molti viaggiatori, questa esperienza ha però anche qualche risvolto negativo: vero che dormire nei sassi fa un certo effetto ma con le valigie non è il massimo della comodità, specie se la macchina non può essere parcheggiata nei pressi dell’alloggio perché situato in zona ZTL.

Considerate poi che queste strutture sono mediamente più care rispetto a quelle appena fuori dai Sassi e che di solito sono stanze scavate nella roccia quindi in alcuni casi umide; se scegliete di pernottarvi, attrezzatevi a dovere.

L’alternativa è quindi quella di alloggiare appena fuori i sassi ed è possibili scegliere tra tante soluzioni di pernottamento.

Viaggiate con animali domestici?

No problem, a Matera ci sono tante strutture dove poter alloggiare in compagnia degli amici a quattro zampe.

Cerchi un'offerta hotel a Matera?
In collaborazione con: Booking.com

Cerchi un'offerta hotel a Matera?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

Come arrivare a Matera

Ci sono diversi modi per poter arrivare a Matera utilizzando mezzi pubblici o transfer privati, come la navetta su prenotazione dall'Aeroporto e dalla Stazione di Bari per Matera, dalla Stazione di Metaponto e dalla Stazione di Ferrandina.

Un’altra opzione valida è quella di scegliere autolinee private o anche Flixbus; di solito gli autobus dall'aeroporto per Matera non sono cosi affollati da richiedere la prenotazione anticipata ma in ogni caso è sempre meglio acquistare il biglietto on line.

Raggiungere la città in treno? Matera non è collegata alla rete delle Ferrovie dello Stato ma è servita dalle ferrovie a scartamento ridotto F.A.L. (Ferrovie Appulo Lucane), che la collegano a BARI con durata di viaggio che varia da un’ora a un’ora e mezza.

In alternativa è possibile prenotare la combinazione “bus + treno”  di Trenitalia o Italo, da prenotare sui rispettivi siti ufficiali.

Se vi spostate in aereo, una buona soluzione può essere quella di atterrare all’aeroporto di Bari Palese e da lì raggiungere Matera in autobus diretto o noleggiando una macchina.

Transfer dall'aeroporto di con taxi privato

Per conoscere il prezzo della corsa inserisci nel form in basso aeroporto di arrivo o di partenza e destinazione in cui sei diretto o vuoi essere prelevato (es. indirizzo Hotel). Completa con i dettagli del tuo volo e numero di passeggeri e clicca su Cerca per vedere il preventivo e bloccare il prezzo della corsa in transfer privato o navetta condivisa. 

Non accettate mai passaggi da autisti che vi approcciano negli aeroporti o nelle stazioni. Utilizzate sempre taxi autorizzati!

Come regolarsi con la zona ZTL in centro? Dove parcheggiare?

Matera è una città da girare solo ed esclusivamente a piedi, essendo il centro una ZTL (zona a traffico limitato), ma i parcheggi fuori la ztl non mancano. Se vi spostate con l’auto, bisogna dunque parcheggiare nelle vicinanze ma considerate che il parcheggio non è un grosso problema: potete affidarvi ai parcheggi a pagamento (i costi sono contenuti) oppure, potete provare nei parcheggi gratuiti muovendovi in zone un pochino più lontane dal centro e allungando di poco la vostra passeggiata.

Se alloggiate in zona ZTL, potrebbe esserci la possibilità di parcheggiare all’interno della zona comunicando all’albergatore il numero di targa dell’auto o magari transitare almeno per scarico e carico dei bagagli (in entrambi i casi verificate in anticipo la possibilità con il proprietario della struttura onde evitare spiacevoli multe).

Matera e dintorni

I Sassi di Matera rappresentano l’attrazione più conosciuta e visitata della zona ma c’è da dire che tutta la Basilicata è bellissima e nei dintorni della città c’è tanto da vedere, tutto sta nel sapersi organizzare bene e per tempo.

Matera e il mare

Mare vicino Maratea

Se pensate di visitare Matera nel periodo estivo e avete organizzato una settimana di vacanza, potete dedicare due giorni alla città e fermarvi un 2/3 giorni anche al mare, magari allungandovi sullo Ionio.

Ad esempio a Ginosa Marina, a meno di un’ora di macchina da Matera, dove troverete spiaggia ampia e mare pulito; una vera e propria cittadina con tutti i servizi e diversi stabilimenti balneari anche per giovani, una meta ideale se viaggiate con figli non troppo piccoli.

In alternativa potete allungarvi a Castellaneta Marina, un po’ più tranquilla rispetto a Marina di Ginosa e con mare turchese e cristallino, perfetto per una vacanza con bimbi in tenera età.

Se preferite spostarvi sul Tirreno, prendete in considerazione Maratea, un po' più distante (2:50h) ma un vero paradiso!

Parco della Murgia Materana

Il Parco della Murgia Materana è un parco con vista sui Sassi di Matera, caratterizzato da chiese rupestri e grotte affrescate; un luogo ottimo per fare escursioni e trekking nel complesso rupestre che si scorge dalla città. Ci sono diversi sentieri che conducono alla scoperta di questo territorio selvaggio.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Potete arrivarci da Matera in poco più di mezz’oretta in auto o in autobus (Linea 14, Linea 15 e Linea 7 che fermano a Via Lucana nei dintorni del parco).

Matera di notte illuminataAl tramonto c'è una luce fantastica e se si ha la pazienza di aspettare la sera, ai vostri occhi si mostrerà una bellissima Matera con le luci accese.

Consigliamo fortemente l’escursione nel parco della Murgia se volete scattare foto sensazionali: da lì si ha un’ampia visuale di tutta la zona dei Sassi.

Andare la sera però può essere pericoloso in quanto il percorso del parco è caratterizzato da strapiombi, il sentiero è buio e completamente immerso nella natura.

Sconsigliamo di avventurarsi da soli, affidatevi assolutamente ad un tour guidato; oltre ad un discorso di sicurezza, considerate anche che alcuni luoghi sono accessibili e visitabili solo se accompagnati dalle guide che hanno in dotazione le chiavi dei cancelli per accedere nei diversi siti.

La totale mancanza di protezioni e il percorso stancante e faticoso, rendono l’esperienza inadatta a chi viaggia con i bambini e soprattutto a persone con mobilità ridotta.

Montescaglioso e l'Abbazia Benedettina

Se avete tempo nella vostra vacanza, fate una capatina a Montescaglioso, uno scorcio lucano tra i più belli nella zona del Materano con la sua splendida Abbazia Benedettina. La cittadina si trova a pochi km da Matera, a Sud del Parco della Murgia. Andateci con la macchina, pochi tornanti e parcheggio facile e gratuito. In alternativa sfruttate gli autobus che partono dal centro della città e vi fermano direttamente sul posto.

Craco, la città fantasma

Craco Basilicata

Un’altra esperienza da non mancare in Basilicata è la visita di Craco, la città fantasma a circa 60 Km da Matera, set cinematografico di grande effetto in “Basilicata coast to coast”.

Decisamente interessante la visita guidata, prenotabile presso la mediateca comunale, muniti di caschetto tra le rovine di un borgo ormai inabitato e crollato per insipienza; il tour costa circa 10€ e dura un’oretta e mezza, ma ne vale assolutamente la pena.

Craco è ormai un museo a cielo aperto e il tour ti permette di visitare la città e capirne la storia; saliteci verso l’ora del tramonto, quando le pietre e i calanchi si tingono d’oro al calar del sole.

Imperdibile anche la visita della Torre Normanna, ci si arriva percorrendo una strada arrampicata sulla roccia, tra curve scavate nella montagna.

Ponte Tibetano: Sospesi tra storia e natura

Anche il Ponte Tibetano è un percorso da non perdere, un’esperienza particolare da affrontare con abbigliamento comodo e spirito di avventura. Vi si accede dal sentiero 406, nei pressi del parcheggio in zona San Pietro Caveoso: il ponte consente di attraversare il torrente Gravina e collega i Sassi al parco delle chiese rupestri e al belvedere di Murgia Timone. Armatevi di energia, il percorso in discesa e soprattutto in salita non è dei più comodi, e percorrete il sentiero 406: dopo una mezz’oretta vi troverete a tu per tu con il ponte.

Un’esperienza piacevole immersi nella natura ma ecco qualche dritta. Scegliete una giornata con condizioni meteo favorevoli ed evitate di raggiungere il ponte se piove o in condizioni di scarsa visibilità: la pericolosità per arrivare al ponte potrebbe aumenterebbe di molto.

Il ponte tibetano si può attraversare anche con i bambini o se viaggiate con un amico a quattro zampe: se sono intraprendenti, arriveranno prima di voi dall’altra parte del ponte!

Informatevi bene prima di organizzare un’escursione poiché il sentiero che porta al ponte non sempre è accessibile causa manutenzione comunale.

Volo dell'angelo da Castelmezzano a Pietrapertosa

Arrivo a Pietrapertosa da CastelmezzanoBy Mantovani Raffaella [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0

Volare sospesi a trecento metri da terra, godendosi il paesaggio dall'alto, è un’esperienza unica e regala una sensazione di libertà assoluta.

Il Volo dell’Angelo parte da Castelmezzano, a 45 minuti da Matera, fino a Pietrapertosa.

Per arrivare al punto di lancio da Castelmezzano bisogna percorrere un percorso di circa 20/30 minuti a piedi un po’ ripido e faticoso perciò munitevi di pazienza e gambe forti.

All'arrivo a Pietrapertosa vi saranno scattate delle foto del volo, da poter acquistare in formato multimediale.

Potete acquistare i biglietti direttamente sul posto.

Se ci andate con la macchina, potete parcheggiare nel parcheggio a ore o lungo la strada; vi consigliamo di arrivare almeno un’oretta prima dell’orario di lancio, considerando i 5/10 minuti di navetta e i 20 minuti di salita fino al punto da cui parte il volo.

Ovviamente lì in cima non troverete bagni o bar, ragion per cui approfittatene per utilizzare i bagni prima della salita e portate una bottiglietta d’acqua con voi (avete la possibilità di portare uno zaino durante il volo). Come vestirsi? Il classico abbigliamento a cipolla è l’ideale.

17
Quanto ti è stato utile questo articolo?
Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653