Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
1

Giordania "fai da te": Cosa sapere e le mete da non perdere

Scopri i migliori Tour, escursioni e attività da fare in Giordania Scopri i migliori Tour, escursioni e attività da fare in Giordania da 35€ vedi le offerte

La Giordania dovrebbe essere in cima alla lista delle “mete da visitare" di ogni viaggiatore. La leggendaria Petra,  il deserto di Wadi Rum e le località sul Mar Rosso sono posti epici! Ti assicuro che è una delle destinazioni più sottovalutate al mondo  e che vale assolutamente la pena organizzare un viaggio in Giordania.

  1. Cosa sapere per un viaggio in Giordania "fai da te"
    Sicurezza, Passaporto, Spostamenti e info utili
  2. Cosa vedere e dove alloggiare
    Alloggio ad Amman e Giordania in Tour
  3. Petra, il fiore all'occhiello di un tour in Giordania
    Tesoro del Faraone e Tombe Reali - Tour da Amman a Petra
  4. Jerash e le storiche rovine romane
    Il Tempio di Zeus e il Teatro Meridionale - Come arrivare da Amman a Jerash
  5. Amman e il quartiere di Al Balad
    La Cittadella, l'Anfiteatro e il mercato all'aperto
  6. Wadi Rum, una passeggiata su Marte
    Escursioni e notte all'accampamento beduino - Da Amman a Wadi Rum
  7. Mar Rosso e tappa ad Aqaba
    Snorkeling e immersioni nella barriera corallina
  8. Mar Morto e tour Israele/Giordania fai da te
    Wadi Mujib e nuotate nel Mar Morto - Da Amman a Gerusalemme

6 cose da sapere per un viaggio in Giordania “fai da te”

Chi ama i viaggi “fai da te”  sa bene che spostarsi in modo indipendente ha pro e contro.

Il lato positivo è che ti muovi ai tuoi ritmi e non sei legato ad itinerari ed orari già prestabiliti. Di contro, devi pensare tu a tutta la logistica e questo, oltre a toglierti tempo, ti obbliga ad organizzarti al dettaglio.

Qualche amico ti sconsiglierà un viaggio in Giordania: troppo scomodo, non è un posto sicuro, non c’è niente da vedere: tu parti preparato e rispondi a tono! Se stai programmando un viaggio in Giordania fai da te, ecco alcune info da sapere.

SICUREZZA e OSPITALITA’: Geograficamente la Giordania è ai confini di alcuni paesi non tranquillissimi come Siria, Iraq e Israele. Nonostante ciò, è una nazione sicura in cui molte persone di fedi e abitudini diverse convivono tranquillamente e accolgono i visitatori in modo ospitale e impeccabile. Unica eccezione alle frontiere, dove potresti avvertire un po’ l’aria pesante dovuta alle tensioni internazionali in Medio Oriente.

VISTO e PASSAPORTO: Per visitare la Giordania devi avere un passaporto valido per 6 mesi dal momento d’ingresso nel Paese e un visto – da richiedere prima di partire o alla frontiera - che  ti permette di restarci per 30 giorni. Ottenere il visto alla frontiera può essere complicato perciò meglio sbrigare le pratiche in Italia alle ambasciate o ai consolati giordani.

JORDAN PASS: Prima di partire ti conviene acquisare online il JORDAN PASS, una carta che comprende l’ingresso ai principali siti turistici della Giordania (da Petra a Jerash a Wadi Rum) e anche il costo del visto d’ingresso nel paese; una buona opzione per risparmiare.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

NON E’ TURISMO LENTO: La Giordania è molto più che vedere unicamente il tesoro di Petra. Tra deserti e Mar Morto c’è tanto da fare: escursioni, canyoning e immersioni subacquee, stai sempre sul pezzo e non ti annoi mai. Il turismo in Giordania sta salendo alle stelle perciò vacci adesso prima che diventi una meta troppo commerciale.

SPOSTAMENTI: Affidarsi a visite guidate rende tutto più semplice, ma anche se ti muovi autonomamente e con budget ristretto hai diversi modi per girare la Giordania. Una volta superate le frontiere, trovare trasporto pubblico decente è un po’ difficile perciò il taxi può essere una soluzione plausibile per spostarti. Alternativa è noleggiare un’auto per raggiungere le varie destinazioni e nella capitale Amman puoi farlo facilmente.

  • Guida a destra, indicazioni stradali in arabo e inglese e la maggior parte delle mete turistiche tutte a massimo 4 ore dalla capitale.

QUANDO PARTIRE: Considera scarpinate nei siti archeologici e camminate nel deserto. Meglio partire in tarda primavera – aprile e maggio - o fine settembre/inizio ottobre, decisamente ottimi mesi anche per un bagno nel  Mar Morto o nel Mar Rosso. Considera un minimo di 7-10  giorni di viaggio a salire.


Giordania, cosa vedere: Non solo il Tesoro di Petra

Il motivo per cui tutti vanno in Giordania è vedere la città di Petra, una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno. Da sola vale il viaggio, ma c’è molto di più: pensa alle immersioni nelle acque del Mar Rosso, e le passeggiate nel deserto di Wadi Rum e tra le rovine romane a Jerash.

Alloggio ad Amman e Giordania in Tour

Per l’alloggio ti suggerisco di prenotare l’hotel ad Amman, la capitale, e da lì partire per day-trip o escursioni di più giorni nelle varie destinazioni. Dimentica i mezzi pubblici, il noleggio auto è una soluzione economica e pratica.

Cerchi un'offerta Hotel ad Amman?
In collaborazione con: Booking.com

Cerchi un'offerta Hotel ad Amman?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

Ti segnalo i tour più belli da fare in un viaggio in Giordania. Se ti accorgi che organizzare tutto ti porta via troppo tempo o pensi sia difficile spostarti in auto, puoi sempre organizzarti con le visite guidate.

Petra, il fiore all’occhiello di un tour in Giordania

Petra è una delle sette meraviglie del mondo moderno, il motivo principale per cui si va in Giordania. Un’antica città scolpita nella roccia che ospita un sito archeologico fuori dall’immaginabile.

Per visitare tutto il sito e considerando le eventuali escursioni fuori rotta se ne va un’intera giornata perciò parti la mattina presto se vuoi fare tutto in 24 ore. Porta acqua in abbondanza, abbigliamento leggero e sportivo e scarpe comode (obbligatorie quelle da trekking se pensi di inoltrarti in qualche escursione). 

Petra Giordania vivicityViaggiando senza una guida, puoi seguire la cartina  di Petra in italiano – si ritira gratis all’ingresso. L’itinerario della cartina ti porta sulle tappe più importanti: il Tesoro del Faraone, il Teatro e le Tombe Reali fino al Monastero. Durante il percorso, puoi optare per qualche deviazione (dalle Tombe Reali alla Tomba del Palazzo o, poco prima del Teatro, c’è una scala che ti porta all’Altare del Sacrificio).

  • La visita è impegnativa e il percorso è spesso in salita. Per tutto il giorno sarai tartassato da persone del posto che ti invitano a salire su asini, cavalli, cammelli e piccoli calesse. Buona soluzione per alleviare la fatica ma il servizio è a pagamento (vai con le contrattazioni).

Tour da Amman a Petra e percorso “By Night”

Se non vuoi avere orari fissi, puoi arrivare a Petra in auto o in taxi dal centro di Wadi Musa, cittadina a pochi km da Petra e hub di sosta principale per chi parte da Amman. Alternativa? Vedere se il tuo albergo ha a disposizione un servizio navetta che ti porta fino al sito archeologico. Spettacolare girare Petra in notturna: in quel caso, ci sono diverse visite guidate tra cui la bella e suggestiva “Petra By Night”.

CONTROLLA I TOUR GUIDATI PER VISITARE PETRA 


Jerash e le storiche rovine romane

Escludendo Petra, la tappa alle antiche rovine di Jerash è una delle cose più belle da fare in Giordania.

Il sito di Jerash - o Gerasa - ha 4 ingressi e si gira facilmente anche da soli, ottima notizia data la tipologia del tuo viaggio. Considera circa 3 ore per visitarlo tutto

JerashIl Tempio di Artemide con le sue imponenti colonne è uno dei monumenti più belli rimasti dell'antica città. Dalla Porta Meridionale accedi all’area monumentale e qui arriva lo spettacolo: Il Tempio di Zeus e il Teatro Meridionale sono le attrazioni top di Jerash, sali sugli spalti per una vista stupenda su tutta l'area mentre suonatori in cornamusa ti accompagnano durante la visita.

  • Occhio che il Tempio di Zeus è in una zona un po’ nascosta. Capita che chi visita Jerash senza una guida non lo veda, perdendosi praticamente il meglio.

Come arrivare da Amman a Jerash

Il viaggio da Amman a Jerash dura poco meno di 1 ora in auto. Ci sono anche bus locali e taxi che partono dalla stazione bus dell’aeroporto, ma come ti dicevo l’auto a noleggio resta la soluzione migliore per un tour autonomo in Giordania. Bell’esperienza anche le visite guidate che da Amman ti portano, oltre che a Jerash, all'area archeologica di Umm Qais - conosciuta come Gadara -  e al Castello di Ajilun.

SCOPRI I TOUR GUIDATI PER JERASH


Amman e il quartiere di Al Balad

La capitale Amman è solo la zona in cui pernotterai e oltre ad un paio di attrazioni degne di nota non c’è molto altro da vedere in città.

Amman AnfiteatroI luoghi di interesse sono l’Anfiteatro Romano - il più grande della Giordania - e la Cittadella, che raggiungi in poco meno di 20 minuti a piedi seguendo una stradina in salita che parte dal teatro. Nella cittadella da vedere le Colonne del tempio di Ercole e il Museo Archeologico. Durante la salita troverai una terrazza panoramica che offre un bella vista dall’alto sulla città.

La vera sorpresa di Amman è il quartiere di Al Balad, un posto davvero particolare dove ammirare la vera atmosfera giordana. Girare nel suo mercato all’aperto è veramente un’esperienza: banchetti colorati, dolci buonissimi e souvenir da portare a casa. Un suk da 10 e lode!


Wadi Rum, una passeggiata su Marte

Wadi Rum è un posto diverso da qualsiasi altro in cui sei mai stato. Sembra di essere trasportati in un mondo a parte e, dato il colore rosso della sabbia, direi quasi su Marte. Questa passeggiata marziana nel deserto devi assolutamente inserirla nel tuo viaggio in Giordania!

Wadi rumL’esperienza parte dal Villaggio di Rum. Puoi scegliere tra diverse opzioni, tra cui il tour in jeep nel deserto, la giornata nell'accampamento beduino, dove è possibile anche pernottare, e il noleggio di un fuoristrada (magari troppo fuori budget). Due i posti da non perdere: la Duna rossa e il ponte di Roccia di Burdah. Simpatico anche il giro in cammello e, per i più audaci, c’è anche la possibilità di lanciarsi in paracadute nel deserto.

L’ingresso all’area è incluso nel Jordan Pass e, una volta arrivati al centro visitatori, ci si trasferisce al Villaggio di Rum da cui partono i tour in jeep e fuoristrada.

Resterai spiazzato dall’ospitalità dei beduini e dalla bellezza di trascorrere una notte in tenda sotto il cielo stellato. Una notte a Wadi Rum è come distaccarsi dalla realtà: senza internet, rumori e altre distrazioni, accampato attorno al fuoco solo con una pipa e un piatto di Zarb.

Da Amman a Wadi Rum

La strada per raggiungere l’area di Wadi Rum da Amman è abbastanza scorrevole e ben segnalata – è praticamente l’unica che parte dalla capitale in direzione Mar Rosso.

  • Il problema è che ci vogliono 4 ore se parti da Amman quindi ti conviene fermarti in zona almeno una notte o seguire l’alternativa che ti spiego adesso.

Mar Rosso e tappa ad Aqaba

Tutti sognano di nuotare nelle acque cristalline del Mar Rosso. In Giordania puoi! In un viaggio fai da te di almeno una settimana dovresti seriamente pensare di fermarti i primi giorni ad Amman e poi trasferirti ad Aqaba, località che affaccia sull’omonimo golfo nel Mar Rosso.

Cerchi un'offerta Hotel ad Aqaba?
In collaborazione con: Booking.com

Cerchi un'offerta Hotel ad Aqaba?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

Snorkeling e immersioni nella barriera corallina

Nei giorni di permanenza ad Aqaba arriva la parte “estiva” del viaggio.

AqabaVisita la Grande Moschea poi raggiungi il Parco Marino, perfetto per le immersioni a tu per tu con la barriera corallina di Yamanieh Reef, fai un tuffo nella spiaggia South Beach Highway o ancora fitta una barca e vai fare un po 'di snorkeling. Cosa importante: rispetto ad Amman, da Aqaba si raggiunge più facilmente Wadi Rum –  sei praticamente a meno di 1 ora in auto.

Quindi, se pensi di soggiornare qualche notte ad Aqaba, il mio consiglio è quello di lasciarti la visita a Wadi Rum in questi giorni in cui pernotterai sul mar Rosso.

DAI UN’OCCHIATA AI TOUR CON PARTENZA DA AQABA


Mar Morto e tour Israele/Giordania fai da te

Avendo a disposizione 10 o più giorni, nel tuo viaggio fai da te in Giordania potresti inserire anche una tappa sul Mar Morto e in Israele.

  • Se ti organizzi bene può venire fuori un mega itinerario che include Amman, Petra e Wadi Rum, una capatina sul Mar Morto e poi località israeliane come Gerusalemme o Tel Aviv

Canyoning a Wadi Mujib e nuotate nel Mar Morto

Wadi MujibIl posto dove devi andare in Giordania per goderti il Mar Morto è Wadi Mujib. Un fiume storico e sentieri tutti da scoprire con stupende escursioni di canyoning e trekking. Pensa anche a un day-trip proprio sul Mar Morto magari partendo da Aqaba. “Nuotare” nelle acque del Mar Morto è un’esperienza stranissima: sei sotto il livello del mare e quando entri in acqua in realtà galleggi a causa dell’elevata quantità di sale.

Sapevi che le acque del Mar Morto hanno effetti benefici per la pelle? Se riesci, trascorri una giornata alle terme del famoso resort-spa Ma'In Hot Springs.

Amman e Gerusalemme: Passare il confine Giordania - Israele

Che dire di Gerusalemme e Tel Aviv? Sono tra le destinazioni turistiche che crescono di più al mondo e, oltre al fascino storico, sono meta di svago e turismo estivo, ideale per un target giovane.

King Hussein Allenby Bridge ph. Jerry Liebowitzfoto di Jerry Liebowitz via FlickrPassare dalla Giordania a Israele si può fare attraversando alcuni punti di confine. Il modo più semplice per arrivare da Amman è Gerusalemme è passare per il confine di King Hussein Bridge o Ponte di Allenby. Arrivarci con i mezzi pubblici dalla capitale giordana è abbastanza semplice. Ai turisti NON è consentito attraversarlo con auto a noleggio né in taxi e c'è bisogno di una serie di documenti specifici.

Se l’idea ti stuzzica ma ti sembra troppo difficile organizzare il tutto puoi dare un’occhiata ai tour guidati di più giorni che comprendono tappe in Israele, Giordania e sul Mar Morto.

CONTROLLA I MIGLIOR TOUR ISRAELE - GIORDANIA


Com'è stato il tuo viaggio in Giordania? Raccontaci la tua esperienza in un commento!

1
Quanto ti è stata utile questa guida?
Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653