Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
9

Siviglia: sole, allegria e flamenco nella perla dell’Andalusia

Tour, attività e biglietti salta la coda per visitare Siviglia Tour, attività e biglietti salta la coda per visitare Siviglia da 7€ scopri le offerte

Se dici Spagna pensi subito a Madrid o Barcellona ma c’è una meta che negli ultimi anni ha scalzato le altre destinazioni fino a diventare una delle località più gettonate in tutta Europa: scopriamo insieme cosa vedere a Siviglia, la capitale dell’Andalusia.

Che sia una fuga romantica, un weekend in famiglia o una vacanza tra amici appassionati di calcio, Siviglia è la destinazione perfetta per tutti i viaggiatori. “L’antico amor dei Mori”, la meta più “hot” dell’estate, la città che tutti dovrebbero visitare nel 2018: vi spieghiamo perché vale la pena organizzare un viaggio a Siviglia e quali sono i suoi principali luoghi d’interesse.

Quando andare a Siviglia: Meteo ed eventi della tradizione

Plaza de Espana SivigliaUna meta davvero “hot” soprattutto in piena estate, specie nei mesi di Luglio e Agosto, quando la colonnina di mercurio tocca i 40° e la calura è difficilmente sopportabile.

Date le temperature molto alte, chi soffre maggiormente il caldo non riuscirebbe a godere a pieno della bellezza della città.

Gli stessi Sivigliani in questo periodo tendono a spostarsi nella zona costiera o ad uscire prevalentemente nelle fresche ore serali.

Primavera e Autunno sono invece le stagioni migliori per visitare Siviglia, caratterizzate da un clima caldo ma sopportabile e piogge quasi assenti; Aprile, Maggio e Ottobre sono i mesi più scelti dai viaggiatori, di conseguenza questo è il periodo in cui la città è assediata dai turisti e la disponibilità di biglietti per musei e attrazioni è sempre limitata.

Se viaggiate in questi mesi dell’anno, il consiglio è quello di prenotare online i biglietti per le attrazioni, magari con opzione “salta la coda”.

Ok la stagione invernale, nel periodo da Dicembre a Febbraio il clima è abbastanza mite e si possono trovare giornate soleggiate; raro che faccia molto freddo, specie di giorno.

La cara vecchia abitudine di vestirsi a strati è sempre valida: in generale la mattina a Siviglia fa sicuramente caldo mentre la sera la temperatura scende e il fresco lo si avverte soprattutto nella zona dei locali sul lungofiume.

Semana Santa e Feira de Abril

Un periodo particolare per visitare Siviglia è in occasione della Settimana Santa o durante la Fiera di Aprile. La Semana Santa è un antico rituale religioso che si svolge in città la settimana precedente alla Pasqua (l’evento inizia il giorno della Domenica delle Palme); uno spettacolo suggestivo in cui i partecipanti incappucciati di diverse confraternite percorrono in processione le strade cittadine fino a raggiungere la meravigliosa Cattedrale.

La Feira de Abril, che generalmente si tiene due settimane dopo la Semana Santa, è invece un evento folcloristico fatto di cibo, musica e colori e rappresenta uno degli appuntamenti imperdibili di Siviglia. La fiera si svolge  a sud del quartiere Los Remedios, nel recinto ferial; per l’occasione, in questa zona vengono installate le casetas, pubbliche o private, spazi in cui si può mangiare, bere, ballare e far festa.

Siviglia da vedere: Le attrazioni da non perdere

Real Alcazar, la location moresca di Game of Thrones

Real Alcazar SivigliaIl “must see” di Siviglia è senza dubbio il Real Alcazar, il celebre palazzo Reale in stile moresco che racchiude secoli di arte e storia dell’Andalusia. Dal Salone degli Ambasciatori al Patio delle Donzelle, dai Giardini inglesi al Giardino dei Poeti, vi assicuriamo che non si può tornare da Siviglia senza aver visitato l’Alcazar.

Inenarrabile la fila all’ingresso perciò è fondamentale acquistare per tempo i biglietti online. Il Palazzo merita almeno un paio d’ore di visita (anche una mezza giornata) e consigliamo l’acquisto dell’audioguida in italiano, utile ed esaustiva.

PRENOTA IL TOUR CON ACCESSO PRIORITARIO

  • Per gli appassionati della saga "Il Trono di Spade", questa è la location dove sono state girate le scene dei famosi "Water Gardens" di Dorne.

Plaza de España, una piccola Venezia

Altra attrazione imperdibile nella perla dell’Andalusia è Plaza de España, una piccola Venezia, un luogo incantevole in pieno centro e facile da raggiungere a piedi dalla stazione. Il palazzo con due grandi torri è stupendo e le maioliche utilizzate sia nei ponti che negli ornamenti di arredo sono di una bellezza disarmante; vale la pena passarci qualche ora specie in una mattinata di sole o al tramonto, quando i colori rendono la piazza ancora più suggestiva.

Sotto il portico centrale ci sono spesso spettacoli di Flamenco o di artisti di strada. Fermatevi lì o raggiungete il parco a fianco della piazza, un polmone verde immenso. Se viaggiate con i bambini, prenotate un divertente giretto in barca a remi sul canale intorno alla piazza.

La Cattedrale e la Torre Giralda

La terza tappa obbligata a Siviglia è la sontuosa Cattedrale da abbinare alla salita sulla Torre Giralda, che offre un bel panorama sulla città. Se state pensando di andarci vi consigliamo di acquistare il biglietto in anticipo per saltare la fila. La salita sulla Giralda è inclusa nel ticket d’ingresso alla Cattedrale; 35 rampe senza scalini per arrivare in cima ma la vista su Siviglia è unica e vi stupirà.

Altri luoghi di interesse a Siviglia?

Plaza de Toros SivigliaSegnatevi un tour a Plaza de Toros, uno dei posti più suggestivi della città, per comprendere a pieno il rito della Corrida (anche per chi è contrario alla Tauromachia, l’arena è un sito intriso di storia e fascino e la visita merita).

Se l’Alcazar vi ha impressionato favorevolmente, un’altra chicca da scoprire in città è la Casa de Pilatos con i suoi giardini, una grande dimora storica che vi farà immergere nell’atmosfera della antica nobiltà spagnola.

Se invece amate il verde e le fontane, fate un salto al Parque de Maria Luisa, un parco lussureggiante e immerso nella natura in cui poter trascorrere qualche ora di relax, ascoltando il canto degli uccelli e ammirando il passaggio delle carrozze con i cavalli che ti riportano indietro nel tempo.

  • Nel cuore del parco, precisamente nel Padiglione Mudejar, trovate il Museo delle arti e dei costumi popolari di Siviglia, che espone graziose collezioni di artigianato ed è ad ingresso gratuito. Se vi avanza un po’ di tempo, inseritelo nel vostro programma di viaggio.

Sevilla Card: quanto è utile?

Da qualche tempo la vendita della Sevilla Card è stata bloccata e il pass turistico è stato sostituito dalla Andalusia Card che comprende offerte e sconti anche per Granada, Malaga e Cordoba. Un po’ come tutti i pass turistici, anche nel caso della Andalusia Card la sua utilità dipende dal numero di attrazioni che avete in mente di visitare e da come pensate di spostarvi in città, se a piedi, in bici o con i mezzi pubblici.

Tra mare, calcio e spettacoli di Flamenco: 3 esperienze top a Siviglia

Cadice AndalusiaSe volerete a Siviglia in piena estate, potreste abbinare la visita della città ad una giornata in spiaggia considerando le alte temperature.

Matalascaña, una delle destinazioni più amate dai Sivigliani, è la spiaggia più vicina e potete raggiungerla in meno di un’oretta e mezza.

L’alternativa è spostarsi verso Cadice (circa 120 km) e raggiungere Playa de la Victoria o Playa de la Caleta. Se non viaggiate in autonomia, queste località marittime sono ben servite dai mezzi pubblici e possono essere facilmente raggiunte con bus o treni.

VISITA CADICE IN UN TOUR DA SIVIGLIA

Per vivere un’esperienza caratteristica a Siviglia fermatevi ad assistere ad uno spettacolo di Flamenco. In città ci sono diversi localini intimi e ben curati con le sedute a ridosso del palco, in cui artisti locali si esibiscono in spettacoli emozionanti e coinvolgenti di vero Flamenco. In alcune “penas” c’è la possibilità di goderseli a costo zero, pagando esclusivamente la consumazione, mentre in altre è consigliato l’acquisto del biglietto in anticipo (andateci magari già dal mattino all’apertura del locale o correte il rischio di non trovare più biglietti per la sera stessa).

  • Se cercate qualche dritta, ecco alcuni indirizzi consigliati: Casa de la Memoria de Al-Andalus, Museo del Baile Flamenco, Pena Torres Macarena o la Casa de la Guitara.

Malati di calcio? In città ci sono ben due stadi, il “Ramón Sánchez-Pizjuán”, che ospita le partite interne del Siviglia, e l'"Estadio Benito Villamarin", dove gioca il Real Betis. In entrambi gli stadi è possibile organizzare il classico tour guidato che comprende anche il giro in tribuna stampa, la discesa sul campo da gioco e la visita degli spogliatoi e della sala trofei.

Vino e tapas: Dove mangiare a Siviglia

A Siviglia troverete tantissimi bar e taperie in cui mangiare ottime tapas e altri piatti tipici sivigliani.

  • Per una pausa pranzo veloce fermatevi da ”100 Montaditos", una catena di mini panini davvero economici.
  • Dopo una visita alla Cattedrale o all’Alcazar, fermatevi alla "Bodega Santa Cruz", il top in città.
  • Anche in zona Triana si trovano tantissimi localini in cui mangiare bene e spendere poco.
  • Un'ultima dritta: fermatevi a pranzo o a cena al “El Rinconcillo”, uno dei locali più antichi di Siviglia; un angolo di storia delle Tapas, per aperitivo fiondatevi sui pesciolini fritti accompagnati da un bicchiere di buon vino. Sempre pieno, non fatevi scoraggiare dalle file!

Dall’aeroporto al centro di Siviglia: come muoversi in città

Una volta atterrati a Siviglia, il modo più semplice per spostarsi dall’aeroporto al centro è prendere il bus dell’EA (Especial Aeropuerto); il biglietto costa all’incirca 4€ ed è possibile farlo stesso a bordo. Il viaggio per arrivare in centro dura all’incirca 35 minuti.

Se amate camminare e non avete particolari impedimenti (ad esempio se viaggiate in carrozzina o con bambini piccoli in passeggino), considerate che Siviglia si visita tranquillamente a piedi e l’autobus vi servirà solo per spostarvi da e per l’aeroporto.

E i mezzi pubblici?

Il trasporto pubblico non vi servirà per girare nel centro storico della città che è zona pedonale, ragion per cui ci si sposta più velocemente a piedi che in autobus. Anche se non alloggiate propriamente in centro, magari nei pressi della stazione Santa Justa, camminando circa una mezz’oretta sarete arrivati a ridosso delle principali attrazioni di Siviglia.

Se invece preferite spostarvi con i mezzi pubblici, bus e metropolitana funzionano discretamente e a prezzi contenuti; il biglietto per l’autobus costa 1€ a tratta, ma è possibile sottoscrivere un abbonamento di 10 corse a 3,90€ mentre il ticket per la metropolitana si aggira su 1,50€.

Girare Siviglia in bicicletta: Sevici o noleggio privato?

Un’alternativa carina potrebbe essere visitare Siviglia in bicicletta; il sole e la superficie prevalentemente pianeggiante rendono la bici uno dei migliori modi per spostarsi in città. Noleggiare una bicicletta a Siviglia non è difficile e ci sono due tipologie di noleggio: il servizio Sevici, valido solo previo acquisto di un abbonamento settimanale o bi-settimanale (il costo è all’incirca di 12€). L’alternativa, consigliata se vi fermate a Siviglia solo per pochi giorni, è quella di recarsi in diversi negozi privati presenti in città che offrono il servizio di noleggio bici anche a giornata.

Come raggiungere Siviglia in aereo o in treno o dall’Italia

Siviglia è ben collegata con diverse città italiane, sia che scegliate di viaggiare in treno o in aereo. Vueling e Ryanair sono le due compagnie che coprono le tratte dirette dall’Italia all’aeroporto di Siviglia. Voli diretti per Siviglia partono dagli aeroporti di un po’ tutta la penisola (da Milano Malpensa a Napoli, da Bari a Roma, da Bologna a Pisa a Torino). Altre compagnie come Iberia, British Airways o Lufthansa prevedono invece uno scalo.

Una valida alternativa all’aereo è il treno, ma il viaggio è decisamente costoso ed estenuante. Il treno da Torino a Siviglia, ad esempio, impiega 26 ore e il biglietto rientra nella fascia di prezzo tra i 200€ e i 400€.

Gite fuori porta: da Granada a Cordoba fino al Portogallo

Alhambra GranadaAlloggiando per una settimana Siviglia, potreste dedicare una giornata alla visita delle altre bellezze dell’Andalusia come Granada o Cordoba.

Se avete l’opportunità, a Granada si potreste dedicare anche 2 giorni, uno per vedere l’Alhambra (indispensabile acquistare il biglietto in anticipo online, le prevendite partono mesi prima dell’apertura) e l’altro per visitare il quartiere Albayzin che al tramonto è uno spettacolo indescrivibile.

PRENOTA I BIGLIETTI CON ACCESSO PRIORITARIO

Granada si raggiunge da Siviglia in autobus ALSA da Siviglia (i mezzi partono dalla stazione di Santa Justa) ed è possibile acquistare i biglietti direttamente sul posto.

Cordoba è un vero e proprio gioiellino, andateci se potete! Le attrazioni imperdibili sono la Mezquita, la grande Moschea-Cattedrale e il ponte romano sul Guadalquivir. Per arrivare a Cordoba da Siviglia potete prendere l’autobus ALSA o il treno RENFE.

Andalusia – Portogallo potrebbe essere un abbinamento eccezionale, un tour che tocca luoghi affascinanti e di relax totale. Dopo aver visitato Granada, Malaga e Cordoba, potreste raggiungere in pullman Faro da Siviglia (circa 4 ore e spesa max di 20€) e da lì noleggiare un auto alla scoperta della regione lusitana.

Se pensate di organizzare questo tipo di viaggio, vi consigliamo assolutamente la macchina. Viaggiare in treno è più scomodo (le varie città sono mal collegate) e sicuramente più costoso.

Infine, in meno di 6 ore potreste invece raggiungere Barcellona in treno (costo del biglietto dai 40€ ai 60€) per un giro sulle Ramblas o un itinerario alla scoperta di Gaudì.

Quanto ti è stato utile questo articolo?
Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653