Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
149

Villaggio di Babbo Natale: Dove incontrare Santa Claus

Che effetto fa incontrare Babbo Natale di persona? Un sogno che si realizza, specialmente se viaggi con la famiglia. La slitta trainata dalle renne, la letterina dei desideri, la scuola degli Elfi e le stanze con i regali: questo sì che è Natale! Se cerchi un po’ di magia per la tua vacanza con bimbi al seguito, ecco alcuni posti dove portarli per respirare una perfetta aria natalizia.

Santa Claus Village: Rovaniemi - Finlandia

Babbo Natale esiste e vive in Lapponia! La sua Residenza Ufficiale è al Santa Park di Rovaniemi, in Finlandia. Conosciuto anche col nome di Joulupukki, il Villaggio di Babbo Natale per eccellenza è aperto tutto l’anno e i padroni di casa ti aspettano a braccia aperte ogni giorno.

Meraviglioso ma troppo commerciale?

Santa Claus cappello

Come tutte le attrazioni turistiche nel mondo, anche il Santa Claus Village in Lapponia ha aspetti positivi e lati negativi.

Di bello c’è che la slittata con le renne e gli husky, la visita all’Ufficio postale di Babbo Natale e il diploma da guadagnare alla scuola degli Elfi sono esperienze uniche, che tutti i bambini si meritano di fare almeno una volta nella vita.

E poi una cena nel ristorante di ghiaccio o una pattinata nello Snowman World sono attività simpatiche anche per i genitori. Tieni presente che per girare il villaggio non servono guide turistiche e agli info point, dove si compra il “Certificato di attraversamento del Circolo Polare Artico”, trovi anche personale che parla italiano.

Vista con gli occhi di un adulto, però, il Santa Claus Village può sembrare l’apoteosi del business. A detta di molti viaggiatori che ci sono stati, il Villaggio di Babbo Natale è troppo finto e commerciale, con mille negozi ovunque, prezzi assurdi e code lunghissime. Pensa che mettersi in posa per uno scatto con Santa Claus costa tipo 30€!

Luogo iperturistico, vero, ma vuoi mettere la gioia di appenderti in salone un quadretto di famiglia con il vero Babbo Natale?

Quando andare al Santa Claus Village: Estate, che delusione!

Considera che viaggiare nel Nord Europa è abbastanza costoso in generale e, specie in un posto come questo, i prezzi schizzano in modo esagerato. Se prenoti vitto e alloggio tutto compreso la spesa diventa eccessiva, specialmente se siete tre o più persone e soprattutto se viaggi nella stagione invernale. Per ammortizzare le spese, puoi seguire 2 suggerimenti, anche questi con relativi pro e contro:

  • Organizzarti autonomamente senza affidarti ad una agenzia. Rovaniemi è piccola ma ci trovi supermarket, ristorantini di ogni genere, fast food e così via. Un pranzo te lo consiglio al "Kota": prezzi nella media e preparano un trancio di salmone cotto al momento e accompagnato da salse e baguette che è qualcosa di divino! In centro poi trovi diverse società che organizzano le varie cose da fare (safari, pesca nel lago, giri in motoslitta) e le sistemazioni per la notte sono decisamente abbordabili.

Ovviamente il contro è che dovrai pensare tu ad ogni singolo fattore (volo, alloggio, pasti e attività) ma così facendo puoi organizzarti in base al budget a disposizione.

  • Andare al Santa Claus Village fuori stagione. Come detto, l’attrazione è aperta tutto l’anno e i prezzi nei mesi primaverili ed estivi sono nettamente inferiori.

La nota negativa? Visitare la casa di Babbo Natale ad Agosto non fa lo stesso effetto che andarci a Dicembre ed è dura vivere lo spirito natalizio con 30 gradi. Tanta delusione nei commenti di chi c’è stato in estate: la neve non c’è, tante attività come la passeggiata con gli husky, la motoslitta e le escursioni con le renne non sono disponibili… Insomma, nei mesi estivi il luogo perde gran parte del suo fascino.

Come arrivo al Villaggio di Babbo Natale?
Il Santa Park è situato nei pressi dell’Aeroporto di Rovaniemi. Con il taxi ci vogliono 10/15 minuti e la corsa costa circa 20€. Dalla stazione ferroviaria nel centro di Rovaniemi, invece, partono due autobus (Santa’s Express e il locale numero 8) che portano al villaggio in 20 minuti. C’è anche un servizio taxi da poter prenotare in anticipo.

I voli diretti dall’Italia per Rovaniemi prevedono generalmente uno o più scali e hanno prezzi altini. Se hai trovato una buona offerta volo per Helsinki o Tampere, ti consiglio di raggiungere la stazione centrale e poi da lì prendere il treno diretto per Rovaniemi. Ottima scelta è il servizio notturno, visto che la tratta dura diverse ore ma viaggiando di notte ottimizzi i tempi. Ti consiglio la cuccetta, i treni sono moderni e super accessoriati.

Finale con aurora boreale

Da metà settembre a fine marzo, a volte anche fino a metà aprile, ogni giorno è buono per vedere l'aurora boreale. Molto dipende dalle condizioni atmosferiche e con un po’ di fortuna riuscirai a vederla anche a Rovaniemi. Dalla cittadina finlandese si organizzano diverse attività come tour fotografici o escursioni in motoslitta di sera per ammirare questo capolavoro della natura.

Se il tuo vero interesse è riuscire a vedere l'aurora, più che a Rovaniemi ti consiglierei di salire fino a Ivalo; per arrivare a Ivalo da Helsinki non c’è il treno e dovrai prendere un volo oppure noleggiare un'auto.

Grotta di Babbo Natale: Rochers-de-Naye (Montreux) - Svizzera

In cima alle Rochers-de-Naye, un monte delle Prealpi svizzere, c’è appollaiata la Grotta di Babbo Natale con il suo ufficio personale. Come si arriva alla Grotta? A bordo di un trenino a cremagliera che parte dalla stazione della cittadina di Montreux. Panorama innevato veramente da cartolina ma viaggio da pianificare con calma tenendo conto di alcuni possibili imprevisti:

  • La salita da Montreux alla Grotta dura un’oretta circa e il trenino è sempre strapieno. Talmente tanta la folla che spesso si rischia di rimanere in piedi (una brutta esperienza, specie per i bambini) perciò ti conviene prenotare i biglietti con largo anticipo.
  • Online si trovano diverse recensioni di viaggiatori rimasti delusi dal servizio, troppo spesso inefficiente con ritardi anche di un’ora e corse soppresse all’ultimo minuto.

La visita alla Grotta di Babbo Natale non dura tantissimo. Calcola un’oretta tra foto ricordo con Santa (poi mettiti in coda per ritirarla), l’angolo per il truccabimbi natalizio e una sosta allo shop dove puoi ritirare un sacchetto con dei regalini (peluche, dolcetti vari e l’attestato di partecipazione). Prezzi un po’ altini ma tutto sommato accessibili tenendo conto della tipologia d’attrazione. E poi per la felicità dei bambini questo e altro!

Non riesci ad arrivare alla Grotta? Due ottime alternative!

Se ti fermi più di un giorno a Montreux o se a causa degli imprevisti che ti abbiamo segnalato non sei riuscito a salire alla Grotta (fidati, è capitato a diversi viaggiatori), prendi in considerazione anche queste attività.

Nel periodo di Natale la cittadina di Montreux ospita un mercatino con oltre 200 chalet di legno. Spirito natalizio e musiche modalità Michael Bublè,  approfittane per fare un giro tra gli stand in cui trovi  prodotti di artigianato ma soprattutto specialità della casa come fondue, raclette, salumi, formaggi e soprattutto un ottimo panino al foie gras!

Un altro suggerimento, non proprio natalizio, è un giro al Charlie Chaplin World. Oltre al tour dello Studio dedicato al famoso attore, col biglietto entri anche nel parco con panorama spettacolare sulle Alpi e sul Lago Lemano.

Santaworld: Mora - Svezia

Altra residenza nel mondo di Babbo Natale è il Tomteland (Tomte in svedese significa Babbo Natale) conosciuto anche come Santaworld. Si trova a Mora, nella contea svedese di Dalarna. Aspettati di incontrare anche streghe, folletti e trolls oltre ovviamente a Santa Claus e signora, che prepara un porridge di riso veramente spettacolare.

Molti visitatori lo descrivono come un parco a tema molto semplice, dove la giornata passa gironzolando qua e la a incrociare personaggi delle fiabe e a guardare le acrobazie di giocolieri e spettacoli natalizi. Si balla intorno all'albero di Natale, si va a cavallo e in slitta, puoi abbracciare il pupazzo di neve vivente Dusty o prenderti una tazza di glögg (la versione svedese del vin brulè) davanti al camino nel Santas Workshop.

Scommettiamo che i momenti preferiti dai bambini saranno due: quando entreranno nell’ufficio di Babbo Natale per consegnare la letterina e quando di sera verranno accese torce e fuochi per illuminare il parco.

Come arrivo al Santaworld?
Puoi inserire una tappa al Villaggio di Babbo Natale in un viaggio di più giorni a Stoccolma, distante meno di 4 ore in treno da Mora. Una volta arrivati nel centro di Mora, il Santaworld si trova a circa 15 km e si raggiunge col taxi in 20 minuti scarsi.

Ufficio di Babbo Natale: Drobak - Norvegia

Babbo Natale letterina

È Natale tutto l’anno anche a Drobak, piccola cittadina della Norvegia distante pochi km da Oslo.

Nella piazza principale del paesino trovi la Casa di Babbo Natale che vi accoglie nel suo personale Ufficio Postale da cui i bambini possono inviare la famosa letterina.

Più che una casa vera e propria si tratta di un negozio con gingilli natalizi e mercatini tutto intorno. Nulla di eccezionale a detta di chi c’è stato, ma quanto basta per far contenti i piccoli che incontreranno il panciuto signore con la barba bianca.

  • Oltre ad entrare nella Casa di Babbo Natale, avrai il tempo per un giro tra le casette di legno colorate e una passeggiata che costeggia il mare con vista sul fiordo. Fermati a mangiare in uno dei ristoranti che trovi in piazza, pesce fresco e prezzi ottimi.

Come arrivo a Drobak?
Impossibile pensare di organizzare una visita solo a Drobak ma se ti trovi ad Oslo conservati una mattinata per questo villaggio pittoresco: si arriva comodi con l'autobus numero 500 che passa ogni mezz'ora dalla stazione degli autobus di Oslo o, ancora meglio, con il battello che parte dal porto di fronte al Municipio.

Villaggio di Babbo Natale in Italia

A prescindere dalla destinazione scelta, è chiaro che per un viaggio del genere avrai bisogno di un budget sostanzioso. Se non vuoi allontanarti troppo e, soprattutto, non puoi affrontare una spesa esagerata, ti suggerisco alcuni luoghi sparsi per l’Italia dove poter incontrare Babbo Natale e far felici bambini e conto in banca.

Gromo - Bergamo

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Casa Bergamasca di Babbo Natale al Castello Ginami di Gromo. A un prezzo accettabile (l’ingresso costa solo 8€), i bambini potranno scrivere la letterina e consegnarla a Babbo Natale, entrare nella sua casa e partecipare ai laboratori creativi con gli elfi. Tre info utili:

  • La Casa di Babbo Natale è aperta solo sabato e domenica a partire dal 17 Novembre. Ingressi speciali la Vigilia di Natale e il giorno di Santo Stefano.
  • Se viaggi con passeggino puoi lasciarlo nella sezione allestita all’ingresso del Castello. Attrezzati di zainetti o marsupi porta bimbi, ti serviranno.
  • Nei dintorni di Bergamo c’è anche Leolandia, un parco tematico in cui troverai Peppa Pig, Masha e Orso e Geronimo Stilton. Se sei in zona, vale la pena andarci con i bambini per una mezza giornata.

Riva del Garda

Dal 1 al 30 Dicembre puoi incontrare Babbo Natale anche nella sua casa in Riva del Garda. I tuoi bambini si possono sbizzarrire nell’Officina degli Elfi mettendosi a lavoro con carta, colla, forbici e colori, per poi raggiungere Babbo sul Trono e farsi scattare una foto.

Rivoli

Nel centro storico di Rivoli, nei dintorni di Torino, dal 25 Novembre apre il Villaggio di Babbo Natale. Casette di legno, mercatini, una pista di pattinaggio sul laghetto ghiacciato e, ciliegina sulla torta, la Casa di Babbo Natale dove Santa Claus riceve a domicilio bambini raccontando favole e regalando dolcetti.

  • Se ti fermi più giorni in zona, impossibile non fare una toccata e fuga anche a Torino. C’è tanto da vedere se vai con i bambini ecco i nostri suggerimenti su cosa fare.

Gardaland

Un’attrazione come Gardaland non ha bisogno di tante descrizioni. Ti basta sapere che anche questo Natale si rinnova l’appuntamento con Gardaland Magic Winter, con tanti spettacoli a tema natalizio e ovviamente l’incontro con Babbo Natale, Prezzemolo e i loro amici vestiti a festa.

Montepulciano

Da un po’ di tempo Babbo Natale ama farsi vedere anche in Toscana. Dal 17 Dicembre fino al 6 Gennaio, il vecchio signore con la barba bianca alloggerà nel suo Castello personale che sta nel Villaggio di Natale a Montepulciano. Spirito natalizio a 360°, mercatini, piste di pattinaggio su ghiaccio e i presepi caratteristici tutto intorno.

Incontrare Babbo Natale, conosci regalo più bello da fare a un bambino?

149
Quanto ti è stata utile questa guida?
Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653